CONCORSO ITALIA SPELEOLOGICA

“La Società Speleologica Italiana, al fine di promuovere la conoscenza, la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio speleologico istituisce il Concorso Italia Speleologica

Per l’edizione 2020 del Premio Italia Speleologica saranno presi in considerazione solo lavori presentati al XXIII Congresso di Speleologia di Ormea

REGOLAMENTO

  • Il concorso vuol premiare i lavori di maggior rilievo che saranno presentati durante il XXIII Congresso Nazionale di Speleologia
  • La partecipazione al concorso è gratuita.
  • Saranno premiati contributi relativi a lavori di ricerca svolti da speleologi preferibilmente iscritti  a gruppi speleologici o associazioni SSI o CAI realizzati anche in collaborazione con Enti pubblici, Istituti di ricerca e/o Associazioni di Volontariato.
  • I contributi devono riguardare una delle seguenti aree tematiche:
    1. Ricerca
    2. Arte, Cultura e Geografia
    3. Scienze della Terra (Idrogeologia, Geomorfologia, Mineralogia, Glaciologia, ecc.)
    4. Biologia
    5. Ambiente & Salvaguardia
    6. Archeologia, Antropologia & Paleontologia
    7. Tecnologia
    8. Medicina & Prevenzione
    9. Esplorazione
    10. Fisica & Chimica
    11. Documentazione & Comunicazione
  • Il lavoro di ricerca deve essere stato svolto nel triennio 2018 – 2020 in territorio italiano.
  • I contributi presentati al Congresso saranno valutati da una giuria qualificata individuata dal Consiglio SSI. La giuria avrà anche facoltà di non assegnare i premi se riterrà che i lavori non siano coerenti con il bando o che non abbiano i requisiti minimi per essere premiati.
  • La Società Speleologica Italiana assegnerà i premi fino ad un massimo di 3000€
  • I nomi dei vincitori saranno resi noti durante la cerimonia di premiazione e saranno pubblicati, a cerimonia conclusa, sul sito internet della SSI.
  • La cerimonia di premiazione sarà organizzata nell’ambito del XXIII Congresso Nazionale di Speleologia che si svolgerà a Ormea (CN) dal 30 maggio – 2 giugno 2020
  • I dati personali forniti e raccolti e i documenti forniti all’organizzazione potranno essere utilizzati per i fini previsti dal presente bando e per eventuali successive manifestazioni;
  • Le opere premiate costituiranno parte del patrimonio dell’archivio della Società Speleologica Italiana, potranno essere mostrate e pubblicate per scopi culturali e didattici senza fini di lucro, in tale caso, verrà sempre menzionato il nome dell’autore;
  • La SSI si riserva la facoltà di non assegnare premi, qualora non emergessero candidature ritenute idonee all’assegnazione degli stessi, in tal caso i relativi importi non saranno assegnati.
  • Ogni eventuale controversia sarà competenza esclusiva del Foro di Bologna.